Venerdì 4.12.2015
THUNDERCAT
a seguire CLUB PARADISE
prevendite disponibili sul circuito TicketOne: http://goo.gl/GR4Q2b
_________________________________________
> apertura porte ore 21:00
> inizio live ore 22:30
> ingresso 15 € + d.d.p.
> tessera AICS obbligatoria (8€)
_________________________________________
Il bassista/compositore/cantante Stephen Bruner, aka Thundercat, ha la musica profondamente radicata dentro di sè. Suo padre, Ronald Bruner Sr., è un batterista jazz di fama internazionale che ha suonato con i Temptations, Diana Ross, Gary Bartz e Gladys Knight. Suo fratello Ronald Bruner Jr., batterista vincitore di Grammy, ha suonato con artisti del calibro di Roy Hargrove, Stanley Clarke, e Wayne Shorter.
Mentre era ancora al liceo Stephen si unì al fratello come membro della band punk Suicidal Tendencies, suonando il basso nei loro tour in tutto il mondo, e all’età di 16 anni suonò in tour in Giappone con Stanley Clarke.
Come Thundercat, Bruner prende le sue radici jazz e lavora con un mix di artisti che si adattano alla sua sensibilità selvaggiamente sperimentale – che vanno da Flying Lotus, Erykah Badu, e Stanley Clarke, così come le collaborazioni più recenti con Wiz Khalifa, Earl Felpa e Kamasi Washington, per citarne solo alcune.
Dopo l’incontro e il tour con Flying Lotus, i due artisti hanno collaborato alla traccia intitolata “MmmHmm.” dell’LP “Cosmogramma”. Il loro affine senso di musicalità ha poi portato al debutto da solista di Thundercat nel 2011 con l’album “The Golden Age of Apocalypse”, co-prodotto da Flying Lotus, che ha portato Bruner ad una nuova dimensione di composizione e ricerca artistica.
Nel 2013, Thundercat ha collaborato nuovamente con Flying Lotus per il suo secondo album, “Apocalypse”. Nell’album si sfumano i confini tra pop, funk, elettronica e prog rock, creando qualcosa di completamente diverso. Al tempo stesso vulnerabili e senza paura, una commedia e tragedia, “Apocalypse” è il ritratto intimo di un artista che continuerà a portare la musica in un posto nuovo: l’aldilà, the beyond. A giugno 2015 esce infatti il suo nuovo ep “The Beyond / Where the Giants Roam” in cui compaiono ospiti come Mono/Poly, Miguel Atwood-Ferguson, Flying Lotus, Kamasi Washington, Herbie Hancock.
____________________________________________
xxx Aftershow Djs set By ClubParadise xxx
Funk NuDisco Rare Grooves Garage house
– Vee & The Pear
– The Doctor
https://www.facebook.com/clubparadisebo
____________________________________________
Sabato 5.12.2015
MURATO!
OS MUTANTES live
in apertura THE VICKERS

Radio Città Del Capo, Unhip Records e Locomotiv Club presentano: MMMMMMMMMMURATO!
OS MUTANTES live @ MURATO!
prima e dopo selezione musicale a cura di MORRA MC e Moreno Spirogi.
Prevendite disponibili sul circuito TicketOne: http://bit.ly/1jO83hV
_________________________________________
> apertura porte ore 21:30
> inizio live ore 22:30
> ingresso 15 euro + d.d.p
> tessera AICS obbligatoria (8€)
_________________________________________
SERGIO DIAS OS MUTANTES – TOUR IN EUROPA 2015
Gli Os Mutantes nascono a San Paolo, Brasile, nel 1966 dalle geniali menti dei fratelli Sergio Dias e Arnaldo Baptista, che hanno saputo sapientemente mescolare il loro amore per il rock inglese con la psichedelia americana e la musica tradizionale brasiliana creando così un sound incredibilmente nuovo e originale che ha segnato un momento storico turbolento e importante della storia brasiliana.
Nei pochi anni di attività gli Os Mutantes hanno inventato un suono caratteristico e moderno, sperimentando con assurdi strumenti costruiti da loro stessi effetti sonori inediti e stranianti, combinando forme tradizionali di musica brasiliana, e strutture a dir poco non ortodosse con influenze provenienti dalla musica inglese e americano della fine degli anni ‘60.
Arricchiti da un palese messaggio politico inneggiante alla libertà artistica e politica, i pochi album che gli Os Mutantes hanno registrato sono divenuti pietre miliari capaci di influenzare la musica di tutto il mondo per lunghissimo tempo.
Alla metà degli anni ‘90, ben 20 anni dopo il loro ultimo album, Kurt Cobain insistentemente li richiese come band di apertura dei concerti Nirvana in Brasile.
Da allora l’importanza della band è stata riaffermata da diverse band alternative del calibro di Flaming Lips, Devendra Banhart, Beck (incise l’album intitolato Mutations, chiaramente ispirato alla loro musica), Sonic Youth, Sean Lennon (disegno’ le illustrazioni dell’album Technicolor), David Byrne (produsse una compilation con i loro brani piu’ famosi) e molti altri, che durante il loro lungo periodo di pausa hanno contribuito alla divulgazione del gruppo essendo loro grandi estimatori.
Nel 2006 la prima reunion vede la band esibirsi a Londra, dopo 30 anni di assenza dalle scene, con lo storico concerto al Barbican, al quale accorsero fan da tutto il mondo e che fu pubblicato anche in versione dvd e album live da Luaka Bop/Universal, la formazione comprendeva anche i membri originali Arnaldo Baptista e Dinho Lemme, mentre Rita Lee non e’ mai rientrata nella line up, in quanto concentrata sulla sua carriera solista.
Il gruppo da allora ha continuato a suonare con tour negli USA a New York , San Francisco e come supporto ai Flaming Lips, e anche in Europa e in Brasile e Sud America.
Nel 2007 l’etichetta indipendente italiana Madcap Collective pubblica il primo album tributo al gruppo: Jardim Elétrico: A Tribute to Os Mutantes , con artisti quali Sean Lennon, White Flag, Tater Totz, Jennifer Gentle e molti altri.
A distanza della loro ultimo album del 1974, a fine 2009 Sergio Dias torna in studio per registrare un nuovo album Haih Or Amortecedor sull’etichetta californiana ANTI, concepito con la collaborazione di altre leggende brasiliane come Tom Ze e Jorge Ben, è il vibrante e tempestivo ritorno da una delle band più significative della storia della musica.
A seguire nel 2013 una nuova perla in studio Fool Metal Jack album pubblicato dall’etichetta americana Krian Music Group, gioco di contaminazioni eccellenti tra psichedelia e rock.
Nel 2015 Sergio Dias continua a suonare in giro per il mondo con concerti in Sud America e in USA, e a novembre il ritorno in Europa dove lo vedremo in U.K., Francia, Olanda, Svezia, Spagna, Portogallo, Belgio, Italia e anche in Israele.
Os Mutantes sono una band che tutti gli amanti della vera musica dovrebbero ascoltare almeno una volta nella vita, per entrare nel magico mondo dei loro suoni unici.
In apertura si esibiranno THE VICKERS:
The Florence based new psychers will take you on a musical kaleidoscopic journey made of colours and space voices on flowing waves. They are influenced by the immortal 60’s melodies mixed with a touch of 90’s spleen. They just released two singles from their upcoming album; “She’s Lost” and “I Don’t Know What It Is” are just an anticipation of their new sound, a clear example of their modern expanded pop/rock! “Sounding like The Beatles after one too many acid trips” (Nooga – USA). They toured Europe in December and they will release the new album “Ghosts” at the end of March.

http://credit-n.ru/zaymyi-next.html