#iostoconerri

le parole non si processano, le parole si liberano

Giovedì 8 Ottobre 2015 | Roma

Monk Club – via Giuseppe Mirri, 35 | ore 18

con la presenza e le parole di

ERRI DE LUCA

GINO CASTALDO

presenta

ROSSANA CASALE, ROY PACI, FABRIZIO BOSSO, DIODATO,

con la partecipazione (lista in costante aggiornamento) di

NICKY NIKOLAI & STEFANO DI BATTISTA, TETES DE BOIS

ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO, MED FREE ORKESTRA,

LO STATO SOCIALE, PIOTTA, KUTSO, MASSIMO WERTMULLER

DE VITO & MARCOTULLI, FORNI & GRAZIANO, LEO PARI, SANDRO

JOYEUX, MAMMOOTH, EDOARDO DE ANGELIS, EUGENIO COLOMBO

RAIZ, AFTERHOURS, NEGRAMARO, MARLENE KUNTZ,

con il sostegno (lista in costante aggiornamento) di

EDOARDO LEO, VALERIO MASTANDREA

CANZONIERE GRECANICO SALENTINO, IL PARTO DELLE NUVOLE PESANTI

LETTI SFATTI, KACHUPA, ANTONIO PIGNATIELLO, STEFANO TARQUINI,

MILAGRO ACUSTICO, SANDRO PEZZAROSSA, LEO FOLGORI, LAMORIVOSTRI,

VOCAL SISTER, MIGALA, CAPOBBANNA, MUSICANTI DEL VENTO,

BELLONI & PAPOTTO, PESCOSOLIDO

da un’idea di FRANCESCO FIORE

con il supporto di GINO CASTALDO, MASSIMO BONELLI, CRISTIANA PIRAINO

evento organizzato e promosso da iCOMPANY

L’evento sarà presentato da Valerio Mirabella e verrà trasmesso in diretta streaming su The Roost – http://www.theroost.it/.
Ecco il comunicato!
 

#iostoconerri è un evento speciale, un concerto di solidarietà per Erri de Luca, che si terrà oggi, giovedì

8 ottobre 2015, al Monk Club di Roma. Lo scrittore sarà parte della serata e insieme a lui, sul palco

dello storico locale romano, ci saranno tante presenze del mondo dello spettacolo. L’evento sarà

presentato da Valerio Mirabella e sarà in diretta streaming su TheRoost Radio.

A partire dalle ore 18:00, la serata sarà caratterizzata dalla musica e da messaggi e contributi video

inviati dagli artisti che non potranno essere al Monk, ma che hanno confermato il loro sostegno e

intendono comunque far sentire la propria vicinanza a Erri De Luca in questo delicato momento.

«Mi metteranno sul banco degli imputati e ci saprò stare. Vogliono censurare penalmente la libertà

di parola. Processarne uno per scoraggiarne cento: questa tecnica che si applica a me vuole

ammutolire. È un silenziatore e va disarmato»Erri De Luca

 

«Una parola di Erri De Luca è stata sottoposta a un processo. Ma non sono i tribunali a dover

giudicare le parole. Le parole sono nostre, e nostre devono rimanere. Difendere le parole significa

difendere la nostra libertà»Gino Castaldo

 

«Mi hanno insegnato che nella vita bisogna scegliere da che parte stare, ed ho scelto di stare dalla

parte della verità, della giustizia sociale, della libertà e della dignità. Per questo motivo ho scelto di

stare dalla parte di Erri De Luca, dalla parte di un uomo, di un poeta, di uno scrittore che mi ha

insegnato il significato della parola coerenza»Francesco Fiore

http://credit-n.ru/zaymyi-next.html