Canova è una band giovanissima formata da Matteo Mobrici, Federico Laidlaw, Gabriele Prina e Fabio Brando. Nonostante abbia rilasciato solo due singoli, il gruppo è già stato nominato agli MTV AWARDS 2015 e ha calcato il palco del Coca-Cola Summer Fest 2015 nella sezione giovani. Li abbiamo intervistati per conoscerli un po’ meglio e farci raccontare i progetti presenti e, soprattutto, futuri.
Vi siete incontrati da un paio d’anni e avete rilasciato due singoli, in attesa del primo album ci raccontate la vostra storia?
Ciao Giorgia, felici di esserci!
Sì, in realtà ci conosciamo da tanto, abbiamo suonato in diverse band e poi abbiamo messo su il progetto che volevamo.
Abbiamo i gusti musicali, il modo di parlare, di vedere la vita molto simili, che è fondamentale per riuscire ad andare su una strada unica.
Siamo molto curiosi in generale quindi pensiamo che non ci sarà mai un momento dove saremo felici di noi stessi, vogliamo sempre migliorare e scoprire cose nuove.
Quali sono gli artisti che vi ispirano?
Siamo molto attirati dalle canzoni prese per quelle che sono, che ci piaccia o no chi le canta o chi le suona però ti diciamo qualche nome che abbiamo nel cuore: Beatles, Oasis, Strokes, Kooks, Vampire Weekend, Coldplay, Lucio Battisti, Rino Gaetano.
Come dobbiamo immaginarci l’album?
Mah anche noi ce lo immaginiamo, anzi no. Cioè il disco è una cosa importante, prima vogliamo avere le migliori canzoni che riusciamo a scrivere e poi penseremo a metterle insieme in un disco. Però già ‘disco’ è una parola vecchia, diciamo che piano piano la gente potrà avere una playlist piena di canzoni nostre.
Cosa avete provato ad essere selezionati per la rotazione su MTV New Generation?
Quest’anno ci è successo di tutto, ed è partito tutto da qui. Mtv è stata fondamentale; sicuramente mega felicità perchè essere scelti da qualcuno ti dà forza e poi se ti sceglie chi ti ha formato è un onore: Mtv è stata l’era musicale pre-internet per noi, quindi la musica la si vedeva e ascoltava lì; è da loro che abbiamo imparato tutto.
Avete partecipato al MTV Campus, ci raccontate la vostra esperienza: come avete fatto a partecipare, che tipo di insegnamenti avete ricevuto?
Molto casualmente: ci chiesero se avessimo voluto iscriverci e l’abbiamo fatto, perché prendiamo un po’ tutto quello che ci capita. A volte non va così bene ma il campus è stato ed è una formazione vera e propria, soprattutto costante: hai la possibilità di relazionarti con addetti ai lavori, artisti, professionisti della comunicazione, sono lì per te e devi fare in modo di assimilare e vivere l’esperienza al massimo. Ci siamo trovati molto bene e lo consigliamo a tutti!
Siete su MTV, avete suonato al Coca-Cola Summer Fest e tutto con soli due singoli fuori e a due anni dalla nascita della band; quando uscirà il disco cosa dobbiamo aspettarci, un Tour europeo?
Sicuramente non è facile esporsi solo con due singoli, ce lo dicono ogni giorno!
Però abbiamo fatto tante cose lo stesso, anzi magari con un disco fuori ne avremmo fatte ancora meno; abbiamo avuto un insieme di situazioni che sono andate a domino una con l’altra, e il caso ha voluto che ci trovassimo in bellissime situazioni.
Che emozione vi ha provocato il palco del Coca-Cola Summer Fest?
Eh incredibile, siamo arrivati lì nel backstage e l’occhio ci è caduto su De Gregori che parlava con Venditti, sono scene irripetibili!
Il palco poi, ti fa venir voglia di non scender più. Serve anche molto per capire chi sei, se puoi fare quel tipo di attività, stare davanti a migliaia di persone e aver la voglia di dare il massimo per poterci restare.
Nel video di “Expo” le immagini sono sottolineate da didascalie che indicano dei piccoli particolari della scena che potrebbero essere dati per scontati o che potrebbero passare in secondo piano ma che invece voi in qualche modo vorreste sottolineare; ci spiegate questa scelta?
L’idea è del regista, Tiziano Russo; quando girammo quel video, un anno fa, si creò molto affiatamento, era il nostro primo videoclip e avevamo molte aspettative, ma non così. La magia di decidere al momento cosa riprendere e quando premere rec senza alcuno storyboard, avevamo solo una location. 
Il video di Expo è più di quello che aspettavamo, se lo rigiri altre 10 volte non viene così, è unico!
Quali sono i prossimi capitoli della vostra storia?
Speriamo tante belle cose prossimamente, vediamo sicuramente canzoni, vediamo nuovi singoli, nuove persone da conoscere. E prima o poi facciamo il disco così siete contenti. 😉
Giorgia Molinari
http://credit-n.ru/zaymyi-next.html