Best New: Francisca
Francisca, brasiliana d’origine, è un’artista dalle innumerevoli sfaccettature ormai già da anni attiva sul territorio nazionale e non.
La sua passione per la musica nasce da bambina,dall’età di otto anni si diletta con chitarra,pianoforte e canto.
Studia  alacremente  ed emerge sulla scena Reggae, Soul, Gospel  fino ad arrivare alla Black  Music.
Presenta attraverso questa intervista il suo album di esordio  dal titolo “Soul Out” uscito per la  Love University Records.
Quanto la tua ampia formazione musicale ha inciso nella realizzazione di questo tuo primo album?
Molto. Ho studiato canto moderno e tecnica vocale per anni, mi sono iscritta al Conservatorio Jazz e ho avuto varie band di diversi stili musicali. Tutto questo ha fatto sì che le influenze fossero diverse e mi dessero vari spunti da cui partire per poter scrivere e registrare l’album.
Come mai la scelta di usare sia l’inglese che l’italiano nell’ album?
In inglese ho sempre cantato, un po’ per l’abitudine di ascoltare brani stranieri, un po’ per la musicalità della lingua e un po’ perchè ho iniziato a studiare inglese a 5 anni e non ho mai avuto problemi. L’italiano è stata una nuova scoperta, per arrivare più direttamente alle orecchie del pubblico e per mettermi in gioco sperimentando una cosa nuova.
Quanto la tua terra di origine ti ha influenzato e contaminato?
Moltissimo, siamo un popolo che vive la musica come cultura e non solo come divertimento. Ce l’ho sempre avuta nel sangue, ho  anche fatto parte di gruppi in cui cantavo Bossanova.
Cosa ti ha spinta ad inserire brani in  featuring  con altri artisti? Credi sia importante la collaborazione tra gli artisti per creare progetti musicali più validi?
Beh, Mama Marjas  è un’amica e collega da anni, sia nella vita che sul palco, abbiamo girato l’Italia in lungo e in largo fino ad arrivare all’estero e oltreoceano.La stimo tantissimo come cantante e come persona e le voglio un gran bene, non poteva mancare un brano assieme a lei nel mio primo disco ufficiale. Kg Man, anche lui amico e collega da anni, Toscano come me. Ci siamo incontrati varie volte sul palco, collaborando spesso anche assieme al mio sound Banpay Crew. Questo per dire che le collaborazioni preferisco nascano da un’amicizia di fondo, ovvio che non sempre è così, ma in questo caso si, sono featuring nati da una conoscenza di base. Collaborare con altri artisti non fa altro che aumentare il proprio bagaglio musicale.
Visto che hai fatto parte di diverse formazioni artistiche, cosa ti ha portato ad optare per un progetto da solista?
Sono sempre stata una voce solista, a parte quando cantavo in  un coro Gospel e quando accompagno Mama Marjas come corista. Questo album è semplicemente la totale espressione di quello che gli anni di esperienza nella musica mi hanno donato. Credo che un’artista si realizzi solo quando propone al pubblico quello per cui ha lavorato sodo per tanti anni.
Che ruolo ha avuto la produzione artistica di Ciro “Prince Vibe” Pisanelli,  che è anche autore delle   musiche? Come avete collaborato?
Con  Ciro collaboriamo ormai da una decina di anni, ero una ragazzina la prima volta che misi piede nel suo studio. Il suo ruolo nelle mie produzioni è stato sempre fondamentale. Ovviamente il fatto di lavorarci da anni fa sì che lui conosca molto bene la mia voce e sappia come lavoraci su. E viceversa, i suoi consigli musicali  per me sono da sempre una crescita personale. Abbiamo collaborato qui a Firenze, dove lui ha vissuto per anni. E’ stato tutto molto naturale, alla fine quando lavori con un amico ti riesce tutto meglio.
Hai in programma delle date?Se si,quali?
Le date sono le seguenti, in cui sarò presente assieme a Mama Marjas, presentando il mio album Soul Out.
24/05 @ A MAGGIO A BAGGIO – Parco di Baggio (MILANO)
29/05 @ Festival NOT(T)E DI EVASIONE – EX CARCERE S. FRANCESCO (PARMA)
30/05 Presentazione Uffciale “SOUL OUT” @ LIFE CLUB (FIRENZE)
31/05 @ DUM DUM CLUB (PAESTUM – SALERNO)
02/06 @ SUMFEST (CATANIA)
20/06 @ GIANDUIA REGGAE EXPLOSION (TORINO)
28/06 @ — (LA SPEZIA)
03/07 @ — (FERRARA)
17/07 @ CLIMB AND REGGAE URBAN FEST (SUBIACO – ROMA)
31/07 @ — (S.SALVO – CHIETI)
In Quest’ultima data sarò da sola all’interno del festival internazionale, Overjasm Festival, in Slovenia, in apertura a Max Romeo.
14/08 @ OVERJAM FESTIVAL (TOLMIN – SLOVENIA)
 
Che rilievo vuoi dare alla dimensione live dal momento che in passato hai calcato palchi importanti accanto ad artisti affermati?
I live sono fondamentali per la carriera e la crescita di un’artista. Spero di poter portare in giro un tour con una Band e non solo in Djset. Ma sicuramente punto a fare più concerti possibili, mi ripeto sempre, ma anche questo fa parte di un bagaglio culturale da non sottovalutare. I live show sono ormai il momento fondamentale per un cantante o un  musicista. Proporre la propria arte dal vivo e rendere partecipi le persone è basilare per la propria carriera, per imparare ad instaurare un contatto con il pubblico e anche per entrare in contatto con il pubblico stesso.
Anna Acconcia
http://credit-n.ru/zaymyi-next.html